USA, tragedia a Capodanno: 16enne uccide genitori, sorella e un’amica di famiglia

Tragedia nel New Jersey a pochi minuti dal Capodanno. Sterminata una famiglia. L’assassino è il figlio adolescente.

Secondo quanto ricostruito dalle autorità della contea di Monmouth, in una abitazione di Long Branch intorno alle 23.43 della notte di San Silvestro, il ragazzo di soli 16 anni ha imbracciato un fucile semi-automatico trovato in casa e ha sparato contro il padre Steven e la madre Linda Kologi (44 e 42 anni). Poi ha ucciso la sorella Britney di 18 anni.
Infine il ragazzo ha rivolto l’arma contro un’amica di famiglia che viveva in casa con loro, la 70enne Mary Schultz.

Il nonno e il fratello del teenager, che pure erano nell’abitazione al momento della tragedia, sono riusciti a scappare.

La Polizia, che è arrivata poco dopo la sparatoria allertata da alcuni vicini che avevano sentito degli spari, ha arrestato l’omicida senza problemi. Non è ancora chiaro il motivo per cui il ragazzo si è scagliato contro la famiglia sterminandola.

Il servizio da un’emittente americana: