Va a prostitute e trova la moglie: è successo a Napoli

prostituzione

Davvero incredibile quanto accaduto a Napoli domenica scorsa, 26 giugno.

Dopo una giornata trascorsa in famiglia, con suoceri e genitori, un uomo di 51 anni, Nicola S., dice alla moglie, Clara T. di 37 anni, che avrebbe trascorso una serata tra amici e che avrebbe fatto tardi.

Nicola S., però, ha un ‘vizio’: gli piace andare ‘a prostitute’ e lo fa spesso, nella zona di piazza Garibaldi (a pochi passi dalla Stazione Centrale della città partenopea).

Quella sera, però, il 51enne decide di cambiare e opta per via Gianturco dove, oltre alle nigeriane, da qualche tempo ci sono anche prostitute italiane, tra cui… la moglie!

Sì, Nicola non avrebbe mai immaginato di trovare la consorte con minigonna, borsetta e tacchi a spillo.

prostituzione

Per giunta, Clara non ha scelto di diventare prostituta da pochi giorni ma, pare, che lo facesse da tempo, approfittando delle assenza del marito.

Il motivo della prostituzione? Le difficoltà economiche in famiglia.

Nicola, alla vista della moglie, scende dall’auto e comincia a inveire contro la moglie, prima verbalmente e poi fisicamente, fino a quando non interviene una volante della Polizia, contattata dai pazienti.

Questa vicenda, davvero curiosa, ha subito fatto il giro della città anche se, alla base, ci sarebbe il disagio economico.

Fonte: IL GIORNALE.