Va a un battesimo a Manchester e si risveglia a Ibiza

È accaduto alla 32enne Rachel Wynn.

Rachel Wynn, 32 anni, è stata invitata a un battesimo a Manchester, nel Regno Unito. E, di certo., non poteva immaginare che la giornata sarebbe finita a migliaia di chilometri di distanza, a Ibiza, in Spagna.

La stessa donna ha raccontato il suo viaggio al Manchester Evening News, sottolineando che di solito non fa cose folli di questo tipo ma che l’alcol l’ha spinta alla storia più surreale della sua vita.

Tutto è cominciato domenica scorsa alla celebrazione religiosa.

Wynn ha ammesso che aveva bevuto sin dalla mattina e che quando gli amici l’hanno invitata sull’isola di Pitiusa per festeggiare un compleanno, non ha esitato neanche un momento.

Ero a un battesimo ed era anche il compleanno di un mio amico, quindi sono andata a casa sua dopo la celebrazione. La festa era ad Ibiza, sono stata invitata e mi sono recata lì“, ha raccontato la 32enne.

La donna sostiene di avere intrapreso quel lungo viaggio perché era ubriaca ma quando si è seduta sul suo posto in aereo si è subito pentita: “Ho pensato: ‘Cosa ho fatto’“.

Rachel si è presentata a Ibiza senza bagagli, con il vestito di seta per il battesimo, con il passaporto e la carta di credito. Quando la donna è tornata sobria, si è resa conto dell’erroe che aveva commesso e ha cercato disperatamente un volo per il ritorno ma ha sovuto aspettare il mercoledì per tornare a Manchester: “È stata la cosa più stupida che abbia mai fatto“, ha ammesso.

Costo del viaggio: 800 euro…