Valanga in Val Venosta: morta madre e figlia di 11 anni

Una donna di 45 anni e la figlia di 11 anni sono morte dopo essere state travolte da una valanga avvenuta a Malga San Valentino, in Val Venosta, al confine con l’Austria.

Le due vittime facevano parte di un gruppo di scialpinisti tedeschi che sono rimasti illesi.

La comitiva era composta da nove persone.

La madre è morta all’ospedale di Bolzano, dov’era stata ricoverata.

La valanga è avvenuta alle 14 sopra sulla cima Seekoepfl, a 2.100 metri di quota, poco lontano dal centro sciistico belpiano.

Come si apprende da Ansa.it, la slavina avrebbe investito un gruppo di sciatori durante un fuoripista.

Attualmente in tutta l’area il pericolo valanghe è ‘marcato‘, ovvero 3° grado di 5.

Sul posto della valanga sono arrivati il soccorso alpino della Alta val Venosta, la Croce bianca e i carabinieri, mentre l’intervento dell’elisoccorso è stato difficile a causa di una fitta nevicata.