Valentina Dallari contro Giulia De Lellis: cos’è successo tra le due?

L’ex tronista non ha perdonato all’influencer una frase sulle donne curvy.

È scontro fra l’ex tronista Valentina Dallari e l’influencer Giulia De Lellis. Tutta colpa di una frase infelice di quest’ultima mandata in onda durante la scorsa puntata de ‘Le Iene’.

In un servizio in cui si ripercorrevano le diverse gaffe della fidanzata di Andrea Iannone, una frase in particolare ha scatenato l’ira funesta della Dallari: “Preferisco la donna magra. Io, però, non ho insultato le donne grasse. Se le donne si sentono bene avendo del grasso addosso, io le rispetto assolutamente“.

La Dallari, lo ricordiamo, ha dovuto combattere contro lo spettro dell’anoressia. Una lunga battaglia che è diventata un libro dall’eloquente titolo ‘Non mi sono mai piaciuta’. Una battaglia che continua ogni giorno anche attraverso i messaggi che la giovane ex tronista lancia attraverso i social per sensibilizzare sulla questione.

LEGGI ANCHE: Giullia De Lellis a bordo della Ferrari di Iannone.

Valentina Dallari (da Instagram)

Alla luce di ciò, quindi, è chiaro il perché la frase della De Lellis sia stata particolarmente invisa alla Dallari che ha deciso di dire la sua in merito con una instagram story.

La gente non è cattiva – ha esordito – ma idiota. È ben diverso. La malvagità presuppone un certo spessore morale, forza di volontà e intelligenza. L’idiota invece non si sofferma a ragionare, obbedisce all’istinto, come un animale nella stalla, convinto di agire nel bene e di aver sempre ragione“.

LEGGI ANCHE: Esplode palazzino nell’Alessandrino: morti 3 vigili del fuoco.

Giulia De Lellis (da Instagram).

Poi è andata dritta al problema.

Le donne – ha evidenziato – non si dividono in magre o grasse. Non esiste, non si può sentire, ed è veramente squallido pensare che ancora persone catalogano altre donne in questo modo. ‘Avere il grasso addosso’ è una frase dispregiativa, che ci proietta ancora una volta nei classici che stanno rovinando un’intera generazione di donne”.

Infine, il messaggio ai giovani.

Non badate – ha detto – a chiunque parla per dare aria alla bocca. Bisogna sentirsi bene con se stesse, e se si è curvy non significa essere robuste, o come dicono, altri ‘grasse’. Certi discorsi non posso sentirli e mi feriscono nel profondo. Quella parola dovrebbe essere abolita. Ricordatevi sempre di piacere a voi stesse. Nessun’altra può dirvi come dovete essere“.

LEGGI ANCHE: Costipazione nei bambini: cause e trattamento.