Bimba di un anno piange e salva 13 famiglie

Tredici famiglie avrebbero rischiato davvero grosso se non fosse stato per il pianto di una bambina.

È successo in via Postumia, a Varese.

Intorno alla mezzanotte di mercoledì 12 settembre, infatti, una bambina di un anno ha cominciato a piangere e, quando la mamma l’ha presa in braccio per calmarla, non ha smesso di farlo.

Come raccontato su Prealpina.it, la donna ha poi avvertito uno strano odore e ha capito che stava succedendo qualcosa nel palazzo. Poi, la madre della piccola ha visto del fumo infilarsi sotto la porta d’ingresso e si è accorta che avevo già invaso la tromba delle scale.

Quel fumo proveniva dal vano motore dell’ascensore.

Giunti sul posto, i Vigili del Fuoco hanno subito evacuato le tredici famiglie perché rischiavano l’avvelenamento da monossido di carbonio.

I bambini sono stati accompagnati in ospedale per i controlli ma fortunatamente stanno tutti bene. I condomini, invece, hanno dormito in auto e sono rientrati nei rispettivi appartamenti intorno alle sette del mattino di ieri, giovedì.

Se non fosse stato per il pianto della bambina, quelle famiglie avrebbero potuto rischiare grosso…