Vi ricordate di Alessia Merz? Ecco che fine ha fatto

Alessia Merz è stata, possiamo dirlo, una pioniera della TV. Ecco perché.

Arrivare e andarsene prima di tutti. O tutte, visto che si parla di una signora. Alessia Merz, televisivamente parlando, possiamo dirlo, è stata una pioniera.

Lo è stata a Non è la Rai, dove è stata la prima ragazza veramente attraente. Lo è stata a Striscia la notizia, come prima velina entrata nella memoria collettiva, in quel periodo insieme a Laura Freddi. Lo è stata nel gossip, perché è stata lei a creare la prima forma di divismo e vicinanza tra la velina e il calciatore. E oggi? Salvo qualche sporadiche apparizioni, è sparita. E c’è un motivo. Decisamente nobile: la famiglia.

In tanti si domandavano che fine avesse fatto. Alessia oggi è mamma di due bambini, Niccolò e Martina nati rispettivamente nel 2006 e nel 2008. La Merz è stata ed è una madre estremamente presente che non ha esitato a lasciare da parte la carriera per dedicarsi a loro a tempo pieno e crescerli nella casa di famiglia, a Bologna. «Magari – dice – ogni tanto partecipo a qualche evento, senza lasciarli tropo da soli. La mia è una scelta».

LEGGI ANCHE: Che fine ha fatto Paolo Calissano? Cosa sappiamo dell’attore.

Al suo fianco il marito Fabio Bazzani, ex calciatore ed ex vice allenatore dell’Ascoli. I due si sono conosciuti in un villaggio turistico in Sardegna. Bazzani ha raccontato Sport che lui la portò a fare merenda e lei alle quattro del pomeriggio ordinò un piatto di spaghetti alle vongole: «Mangia il triplo di me». Anche se non si direbbe, vista la sua perfetta forma fisica.

A dispetto delle malelingue che dicevano che sarebbero durati il tempo di una vacanza, Alessia Merz e Fabio Bazzani stanno ancora insieme e la loro famiglia è molto unita. Alessia e Fabio si sono sposati nel giugno 2005 in Umbria, lei in un abito Gattinoni disegnato da Guillermo Mariotto caratterizzato da un preziosissimo corsetto decorato da lacci e cristalli.

Nata a Trento il 24 settembre 1974, alta 166 cm, Alessia Merz ha esordito in tv nel 1992 col programma Bulli e Pupe, condotto da Paolo Bonolis: aveva 18 anni. Ma è il programma cult Non è la Rai a regalarle una grandissima notorietà: ve la ricordate quando cantava Everytime you go away? Con i suoi magnetici occhi verdi Alessia era senza dubbio una delle ragazze più belle del programma. Sex symbol nostrano di quegli anni, nel suo curriculum non poteva mancare un calendario, pubblicato nel 1999 con la rivista Maxim.

La Merz è stata anche velina mora al fianco della bionda collega Cristina Quaranta nell’edizione 1995/1996 di Striscia la Notizia. Non possiamo non citare la partecipazione al film degli 883 Jolly Blu, insieme alle altre bellone Kimberly A. Greene e alla mitica Sabrina Salerno. Max Pezzali ha rivelato che Alessia venne preferita nientemeno che ad Angelina Jolie, che partecipò al casting ma venne considerata troppo sexy, tanto che il regista Stefano Salvati la scartò.

LEGGI ANCHE: Picchiata dal marito chiama i carabinieri fingendo di ordinare una pizza.

Insieme a Max Pezzali e Claudio Cecchetto ha condotto l’edizione 1998 di Sanremo Famosi e lo stesso anno era nel cast del film Paparazzi. Seguiranno Quelli che il Calcio e l’edizione 1999 de La Domenica Sportiva condotta da Mazzocchi. Sempre nel ’99 la vediamo in un cameo della fortunata serie Un Medico in Famiglia.

Alessia Merz ha partecipato all’Isola dei Famosi 2004, ma è stata eliminata nel corso delle prime puntate. Ha fatto l’inviata per La vita in diretta (2007) e nel 2013 l’abbiamo vista comparire nell’episodio La voce del violino de Il commissario Montalbano.

Alessia è stata protagonista anche di numerose campagne pubblicitarie, in Italia e all’estero, per importanti marchi come Guess, Barilla, Enel e Renault.

LEGGI ANCHE: I 5 super poteri dell’aglio.