Viareggio, invia un video hot per errore sul gruppo Whatsapp della scuola

Un attimo di distrazione e la gaffe è servita.

Un video hot sta scuotendo la città di Viareggio: la versione che sta circolando racconta di una bella donna, sposata, che ha autoprodotto un filmato amatoriale col telefonino ritraendosi in un atteggiamento solitario ma inequivocabile.

La sequenza è molto spinta, lunga una trentina di secondi: la donna pratica autoerotismo nel bagno di un’abitazione.

Questo genere di video viene chiamato “Pov”, point of view, perché girati dallo stesso protagonista con telefonini o mini camere.

Stando a quanto riportato dal quotidiano “La Nazione“, pare che volesse inviare questo video ad un destinatario preciso, forse il marito, ma avrebbe commesso l’errore fatale di condividerlo nella chat di un gruppo di genitori di alunni di una scuola, di cui è membro.

Facile intuire lo stupore di chi si è ritrovato nel cellulare quel video che nulla aveva a che vedere con notizie riguardanti genitori, figli e scuola.

Sarebbe stata qualche amica ad avvertire la protagonista del video “a luci rosse” inviato per errore.

Moglie e marito si sarebbero già rivolti alla polizia per denunciare chi ha divulgato le immagini.

Un fascicolo che per ora resta contro ignoti, in attesa della conclusione delle indagini.