Vicino denuncia: “Cane abbaia troppo”, sequestrato ai proprietari

Un pastore maremmano è stato tolto dalla custodia dei suoi padroni perché abbaiava troppo. L’animale ora si trova in un canile di Marco di Rovereto, in Trentino.

Il cane vive a Roverè della Luna ed è stato sequestrato perché uno dei vicini di casa si è lamentato.

La coppia proprietaria dell’animale – come si legge su Ansa.it – era già stata raggiunte da due decreti penali, uno a ottobre scorso e uno a gennaio, rispettivamente con multe di 154 e 70 euro.

I carabinieri hanno provato a calmare gli animi tra le parti ma non ci sono riuscito.

La coppia si è difesa con il sostenere che il vicino vive a 300 metri di distanza e che nessuno, oltre all’accusatore, si è lamentato. Per di più, l’animale dorme in casa di notte e, quindi, non è chiaro come ciò possa impedire al vicino di dormire.

A fine aprile ci sarà il processo.