Vince 1 milione di euro al Superenalotto ma non ha ancora riscosso il premio

Voi ve ne accorgereste se vinceste un milione di euro al Superenalotto? Beh, crediamo proprio di sì. Invece, non è proprio così scontato.

Sì, perché a Como c’è qualcuno che non ha ancora incassato la sua vincita e non ha neanche avviato le pratiche per la riscossione.

Come ha spiegato SISAL al quotidiano Il Giorno, “La schedina è stata convalidata il 22 dicembre 2017 ed era del valore di tre euro. Un piccolo indizio per cercare di ricordare e non perdere l’occasione di riscuotere il premio da 1 milione. Ricordiamo infatti che il termine per la riscossione, 90 giorni dal giorno successivo alla pubblicazione del bollettino, scadranno venerdì 23 marzo”.

Secondo il titolare del bar tabacchi di Como dov’è avvenuta la vincita, “il dubbio è che magari chi ha vinto non se n’è ancora accorto“.

Oppure, c’è un’altra ipotesi, la peggiore: e se il vincitore avesse perso la ricevuta della giocata? Sarebbe una tragedia ancora più grave, una di quelle che non si dimenticano… Speriamo di no.

Stasera, comunque, una nuova estrazione del Superenalotto e il jackpot è da capogiro: 103,1 milioni di euro. Roba che cambia più di una vita…