Violentata con un cric, 41enne madre uccisa da 19enne

Terribile quanto accaduto in Russia a una donna di 41 anni.

Svetlana Sapogova, russa, è stata violentata con un cric dal 19enne Danil Cheshko.

Il giovane ha confessato il suo omicidio.

La sua azione ha letteralmente squarciato il ventre della donna.

Svetlana Sapogova

Come si è appreso da diversi siti internazionali, la donna sarebbe stata aggredita dopo che il suo assassino le ha offerto un passaggio a casa dal funerale di un amico comune.

Svetlana, poi, è stata lasciata senza vita in auto: il corpo è stato ritrovato da un passate che ha chiamato la polizia e i medici. Purtroppo inutili i tentativi per salvarla.

La donna, infatti, ha perso tre litri di sangue ed è morta per l’emorragia.

Danil Cheshko

Il cric è stato trovato sul sedile posteriore dell’auto, ricoperto di sangue.

Svetlana era madre di due bambini: 11 e 13 anni.