Visita la tomba del marito e porta con sé il figlio. Le foto commoventi

Fonte sandiegouniontribune.com

Si chiamano “sentinelle dell’amore”. Sono mogli, mariti, genitori e figli che hanno perso una persona amata che faceva parte dell’esercito americano. Sono persone che ogni giorno si recano sulla tomba del proprio caro al Miramar National Cemetery, un cimitero militare federale situato a San Diego, in California (USA).

Sono una famiglia. Si supportano gli uni con gli altri. Le loro storie hanno fatto il giro del mondo e se ne parla ancora oggi. L’opinione pubblica venne a sapere della loro esistenza nel 2014 quando ne parlò il quotidiano The San Diego Union-Tribune.

Tra loro c’era anche Jenn Budenz. Le sue foto commossero tutti. Perché Jenn, dal giorno in cui un incidente motociclistico si è portato via l’amato marito (il Maggiore Andrew Budenz, pilota di C-103 della marina militare americana) si reca sulla sua tomba portando con sé il loro figlioletto Andrew Jr, che all’epoca degli scatti aveva solo 2 mesi.

Nelle immagini pubblicate dal quotidiano di San Diego, infatti, si vede Jenn accanto alla tomba sdraiata su una coperta piena di foto del marito. Sdraiato vicino a lei, avvolto in un plaid, il piccolo Andrew jr. “Essere qui con lui, è per me una terapia”, dichiarò a suo tempo.

Fonte sandiegouniontribune.com
Fonte sandiegouniontribune.com
Fonte sandiegouniontribune.com

Come lei, tantissime sono le sentinelle dell’amore. E fra queste c’è Raymond “Ray” Moody, ex marines che va a trovare tutti i giorni la moglie Barbara, anch’ella ex marines e morta per una malattia.
Ray e Jenn, fin dal 2014 sono legatissimi e si confortano a vienda. E tutt’oggi, quando i due non riescono ad incontrarsi al Miramar National Cemetery, l’uomo lascia un centesimo sulla tomba del marito di Jenn per farle sapere che è passato di lì.

Fonte sandiegouniontribune.com