Viso d’angelo e occhi di ghiaccio. Ecco William, sogno delle teenager

William foto Instagram

Teenager in preda agli ormoni. Basta guardare una sua foto per strapparsi i capelli e restare folgorate dalla bellezza. Saranno orgogliosi i genitori di William Franklyn-Miller, 12 anni, definito il “ragazzino più bello del mondo”. Studia a Melbourne, ama giocare a rugby, passare il tempo libero con i suoi amici ma, a differenza dei coetanei, è già una vera star. In moltissimi sono rimasti stregati dai suoi occhi di ghiaccio e dal suo viso angelico, tanto che è riuscito a guadagnare ben 152.000 followers su Instagram.

Working with @daniellesymonsphotographer styling by @dan_ryan_70 . #jacklondon #prada #teen #actor #model #tw

Un post condiviso da W I L L (@william.franklyn.miller) in data:

Le sue foto hanno cominciato a fare il giro del web dopo che un’amica giapponese, incantata da quello sguardo, ne aveva postata una su Twitter. Da quel momento, il suo successo è stato così incredibile da lasciarlo senza parole. Foto dopo foto, le sue fan sono aumentate di secondo in secondo “Avevo 100 nuovi seguaci ogni tre secondi, all’inizio pensavo che fosse una presa in giro ma poi hanno cominciato tutti a dirmi che ero diventato famoso in Cina e in Giappone”, ha spiegato William, ancora esterrefatto dall’accaduto. La mamma, Shannon Franklyn-Miller, all’inizio era preoccupata della notorietà del figlio poiché il suo account poteva essere facilmente violato, poi ha capito che le persone cominciavano a seguirlo solo per ammirare la sua incredibile bellezza.

Il bel William già cinque anni fa era stato reclutato da un’agenzia di modelli di Covent Garden partecipando ad alcune campagne pubblicitarie ma non avrebbe mai immaginato così tanto successo. Per il momento, Will ha intenzione di continuare i suoi studi e di diplomarsi, anche se il suo sogno sarebbe diventare un attore di successo. Sembra un angelo sceso sulla terra.

I see you ? . . Photo @daniellesymonsphotographer styling @dan_ryan_70

Un post condiviso da W I L L (@william.franklyn.miller) in data: