Vittoria Belvedere e il suo dramma: “Ecco di cosa ho sofferto”

Ospite di ‘Vieni da me’, l’attrice ha raccontato il suo calvario iniziato quando ha scoperto di avere il morbo di Basedow.

Il peggio è passato, ma l’attenzione è sempre alta. Vittoria Belvedere, oggi splendida 47enne, mamma e moglie felice, da anni è costretta a combattere con lo spauracchio di una malattia che in passato le ha creato tantissimi disagi: il morbo di Basedow.

Ospite di ‘Vieni da me’, l’attrice ha raccontato il suo calvario.

Prima di avere Emma, la mia prima bimba – ha ricordato – mi sono ammalata. Ho scoperto di essere ipertiroidea, tant’è vero che mangiavo tanto senza ingrassare. In più ho avevo anche il morbo di Basedow, una patologia che ti provoca la fuoriuscita del bulbo oculare. Dopo Lorenzo, il mio primo figlio, mi avevano in un certo senso proibito di avere altri bambini, ma io non ho ascoltato i medici ed abbiamo concepito la piccola. Poco dopo però, mentre ero sul set, la tiroide mi è esplosa. Il collo non c’era praticamente più, ero sfigurata e stavo molto male, ero nervosa. Mi hanno operata d’urgenza, oggi vivo sostituendo la tiroide”.

Oggi il peggio è passato e la Belvedere conduce una vita normale, anche se l’allerta è sempre alta.

Ma che cos’è morbo di Basedow? Si tratta di una malattia autoimmune ed è la forma più comune di ipertiroidismo. Chi ne soffre ha occhi visibilmente ingranditi e spessi che alterano il più delle volte l’espressione del viso. Il morbo è accompagnato dalla presenza del gozzo, ovvero un aumento delle dimensioni della ghiandola tiroidea. Ad esserne colpite sono prevalentemente le donne di età compresa tra i 40 e i 60 anni. La causa esatta non è chiara, tuttavia si ritiene che implichi una combinazione di fattori genetici e ambientali.

Viene trattato con una terapia farmacologica e in casi estremi con quella chirurgica.

Leggi anche: La tiroide è importante, ecco 6 consigli per prendersene cura.