Vittoria Puccini: “Ecco perché è finita con Alessandro Preziosi”

L’attrice è tornata a parlare di una delle relazioni più importanti della sua vita.

Vittoria Puccini è tornata a parlare di una delle relazioni più importanti della sua vita, quella con il collega Alessandro Preziosi, dal quale ha avuto la figlia Elena.

I due si sono conosciuti e innamorati sul set di Elisa di Rivombrosa, una delle fiction Mediaset più belle, e hanno fatto sognare milioni di persone con la loro storia. Una storia che si è poi interrotta bruscamente qualche anno dopo ma Vittoria e Alessandro hanno cercato di mantenere un buon rapporto per il bene della figlia in comune.

Che, nonostante la separazione dei genitori, sta crescendo serena e spensierata. In un’intervista al settimanale F la Puccini ha svelato il motivo per il quale non ha funzionato la liaison con Preziosi.

LEGGI ANCHE: Walter Nudo: “Ho avuto due ictus e un’operazione al cuore”.

«Per questa separazione ho sofferto molto. E poi avevo paura delle conseguenze su nostra figlia. Ma il tempo cura le cose. Siamo stati bravi a mettere sempre Elena al primo posto e a venirci incontro con i nostri lavori, per fare in modo che stesse il più possibile con entrambi», ha dichiarato Vittoria Puccini alla rivista edita da Cairo. «Perché è finita? È una questione di alchimia, di ingranaggio: io non tiravo fuori il meglio di lui e viceversa», ha aggiunto l’attrice toscana. La Puccini e Alessandro Preziosi si sono conosciuti nel 2002 e la loro storia d’amore è finita ufficialmente nel 2011. La figlia Elena è nata nel 2006.

Dopo un breve flirt con Claudio Santamaria, Vittoria Puccini ha ritrovato il sorriso nel 2013 accanto a Fabrizio Lucci, direttore della fotografia più grande di 20 anni. La coppia convive e non è escluso in futuro un matrimonio. Alessandro Preziosi, invece, è tornato single di recente dopo aver chiuso la lunga relazione con la studentessa Greta Carandini.

Intanto lavorativamente parlando non è un bel momento per Vittoria.

LEGGI ANCHE: Custode sente i rumori in casa e spara: un morto.

Il Processo, la fiction con Vittoria Puccini, finirà prima e la colpa è degli ascolti bassi, per cui Canale 5 ha deciso di ridurre le serate in compagnia della PM Elena Guerra, che passano dunque da 4 a 3.

Eppure, a giudicare dai giudizi sui social lo scorso venerdì 29 novembre, in occasione della prima puntata, sembrava che sarebbe andata bene alla conta degli spettatori l’indomani mattina. Ma quei poco più di 2 milioni di utenti, e quello scarso 10% di share non sono piaciuti a Mediaset, che ha quindi deciso di chiudere Il processo prima del dovuto, mandando in onda tre episodi nel corso della serata anziché due.

Nella pratica quello che succederà sarà questo: domani, venerdì 6 dicembre, e venerdì 13 dicembre la fiction darà il benvenuto ai suoi spettatori alle 21:25 e li lascerà solo intorno all’una di notte, quando cioè si sarà concluso anche il terzo episodio.

LEGGI ANCHE: Cosa succede al nostro corpo se mangiamo uva ogni giorno.