Vitus, l’asino che ha rosicchiato una supercar da 300 mila euro scambiandola per una carota

Foto Rainews

Un’incredibile storia che arriva dalla Germania. Sembra una barzelletta ma è tutto vero. Il proprietario di un’auto sportiva, una McLaren arancione, ha citato in giudizio il proprietario di un asino che gli avrebbe arrecato un danno di oltre 5mila euro.

Accade a Gieben in Germania. Markus Zahn, questo il nome del proprietario dell’auto, ha tentato invano di farsi risarcire il danno provocato dall’animale che gli ha mangiucchiato una parte posteriore della carrozzeria in fibra di carbonio. Secondo gli agenti di polizia intervenuti al momento dell’incidente Vitus, questo il nome dell’asino potrebbe aver scambiato la McLaren, che era incautamente parcheggiata di fronte al suo recinto, per una grossa carota. “Dovevi cercarti un posto migliore per parcheggiare”, la risposta del proprietario di Vitus.

Il caso è finito in tribunale e ha suscitato interesse e curiosità: un giudice ha ritenuto colpevole Vitus, o meglio il suo proprietario, che ora dovrà pagare 5.800 euro al possessore della McLaren.

La difesa aveva spiegato che l’asino non poteva essere considerato colpevole e che Markus Zahn non avrebbe dovuto parcheggiare la sua auto in un’area così prossima alla zona degli animali.