Volo in avaria. Una donna invia l’ultimo SMS al marito ma si salva

Atterraggio di emergenza per un volo partito da Ibiza (Spagna) in direzione Leeds (Regno Unito) a causa della perdita della pressione in cabina.

Fortunatamente, i piloti sono riusciti a far atterrare senza alcun danno il velivolo all’aeroporto Prats di Barcellona.

 

I passeggeri del volo, comunque, hanno vissuto terribili momenti a bordo dell’aereo, soprattutto quando è stato richiesto dall’equipaggio l’uso delle maschere d’ossigeno.

A bordo c’era anche Nickola Tye, giovane 39enne, madre di due figli, originaria di Sheffield.

La donna stava tornando da Ibiza, dove ha trascorso qualche giorno con le amiche.

Temendo che lo schianto in acqua fosse mai imminente, Nickola ha inviato un SMS al marito con queste parole: “Se mi dovesse succedere qualcosa, sappi che ti ho amato“.

La donna, inoltre, ha ripreso quanto stava avvenendo sull’aereo:

https://www.youtube.com/watch?v=IyTmTDqcjjg

Quando ho visto le maschere d’ossigeno e l’aereo scendere in picchiata ho pensato che non avrei visto mai più la mia famiglia“, ha detto la donna ai giornalisti.

Come scritto all’inizio del post, però, quello non è stato l’ultimo SMS della donna.

L’aereo è atterrato all’aeroporto di Barcellona e, dopo quattro ore di attesa, i passeggeri sono stati imbarcati su un altro volo diretto a Leeds.

Tutto bene quel che finisce bene… ma che paura!

A proposito, eccoti qui 8 consigli per non avere paura in aereo, nonostante quanto appena letto.

Sì, perché è giusto ricordarti che l’aereo è il secondo mezzo di trasporto più sicuro al mondo. Il primo? L’ascensore!