Vuole cacciare i rinoceronti, bracconiere ucciso da un elefante e divorato dai leoni

rinoceronte

Solo il teschio e un paio di pantaloni sono rimasti di un bracconiere che è stato ucciso da un elefante e poi divorato dai leoni nel Kruger National Park, in Sudadrica.

L’incidente è avvenuto dopo che l’uomo, lunedì scorso (1 aprile) è entrato nel parco con l’obiettivo di cacciare i rinoceronti.

Un elefante ‘improvvisamente’ ha attaccato il bracconiere, uccidendolo, e “i suoi complici hanno affermato di avere portato il suo corpo in strada in modo che i passanti lo individuassero al mattino e poi sono spariti”, ha affermato la polizia, come si legge sulla CNN.

La famiglia dell’uomo è stata informata del decesso martedì scorso, 2 aprile, e una squadra di ricerca ha recuperato ciò che restava del suo corpo giovedì 4 aprile.

In un comunicato di chi gestisce il parco si legge che “le indicazioni trovate sulla scena suggeriscono che un branco di leoni ha divorato i resti, lasciando solo il teschio e i pantaloni“.

Glenn Phillips, l’amministratore delegato del Kruger National Park, ha esteso le sue condoglianze alla famiglia dell’uomo.

Entrare nel Kruger National Park illegalmente e a piedi non è saggio ed è pericoloso come dimostra questo incidente – ha avvertito – è molto triste vedere le figlie del defunto che piangono la perdita del padre e, peggio ancora, sono soltanto in grado di recuperare molto poco dei suoi resti“.

leone

Tre individui che si sono uniti alla caccia illegale sono stati arrestati mercoledì dalla polizia, mentre gli agenti continuano ancora a indagare.

I sospetti sono comparsi venerdì scorso, 5 aprile, nel tribunale del magistrato di Komatipoort per rispondere alle accuse di possesso di armi da fuoco e munizioni senza licenza e sconfinamento.

Il rinoceronte africano è preso di mira per il suo corno. La medicina orientale, infatti, ritiene che abbia benefici afrodisiaci, rendendolo così più prezioso della cocaina in alcuni parti del mondo.

Leggi anche: elefante costretto a pitturare per i turisti (video).