Yara Gambirasio, i genitori ricevuti da Papa Francesco

Papa Francesco ha ricevuto i genitori di Yara Gambirasio, la 13enne di Brembate di Sopra (Bergamo), scomparsa il 26 novembre del 2010 e ritrovata morta tre mesi dopo.

Per il suo omicidio si trova in carcere Massimo Bossetti, condannato all’ergastolo anche dalla Corte d’Assise.

Dell’incontro ne ha parlato L’Eco di Bergamo, sul quale si legge che è avvenuto in una giornata di settembre, a Casa Santa Marta in Vaticano.

Senza clamore, lontani da sguardi indiscreti, i coniugi salgono all’appartamento n. 201 del secondo piano. Li attende Papa Francesco. Loro sono Fulvio Gambirasio e Maura Panarese, i genitori di Yara. Un incontro commovente e pieno di emozioni, quello con Papa Bergoglio, in un clima sereno. Un colloquio programmato probabilmente da tempo, ma sempre mantenuto riservato, mai annunciato o divulgato. Una discrezione, un silenzio che ha sempre accompagnato la quotidianità dei Gambirasio. Nulla è trapelato dell’incontro, né di quanto Papa Francesco ha voluto dire alla coppia. Di certo non sarà mancato il caloroso abbraccio del pontefice“.

Fulvio Gambirasio e Maura Panarese, come sempre, non hanno voluto rilasciare alcuna dichiarazione – si legge -. Ma di certo non servono parole per spiegare quale possa essere stato il loro stato d’animo“.